mercoledì, 3 Marzo, 2021
13 °c
Valletta

“Strano, ma… vero! Lettere al Corriere di Malta” – Festività lontane dai cari per molti stranieri

I lettori raccontano al Corriere di Malta esperienze ai confini della realtà... maltese

0
SHARES
921
VIEWS

Ritorna, a grande richiesta, la rubrica, Strano, ma… vero!: le vostre lettere al Corriere di Malta. Qui potrete raccontare tutto ciò che di strano vi sia capitato a Malta: qualcosa che vi ha lasciato a bocca aperta, si tratti di piacevoli sorprese o delusioni.
La rubrica, non a caso dal vice direttore Maria Grazia… Strano, non ha la presunzione di risolvere i problemi, ma solo l’intento di offrire ai lettori la possibilità di parlare e, perché no, sfogarsi un po’. Le lettere verranno pubblicate in forma anonima (se volete) sul sito e sulla pagina facebook del Corriere di Malta.
Perciò scriveteci, inviando le vostre mail qui, oggetto “Strano ma vero”.
In alternativa potete scrivere sul messenger della pagina facebook del Corriere di Malta.

Per la rubrica Strano, ma… vero! pubblichiamo la lettera di una gentile connazionale, che purtroppo questa volta non ha nulla di strano: non è, data la situazione, un evento unico nel suo genere. A causa della ormai non più recente pandemia, sono tantissimi gli italiani che hanno dovuto rinunciare alle festività natalizie con i propri cari, non solo per le restrizioni dei governi ma anche per i prezzi assurdi  delle compagnie aeree.

Festività lontane dai cari per molti stranieri

 

Caro Corriere di Malta,

Sono un’altra italiana a Malta; ebbene, nel mese di ottobre ho acquistato i biglietti Ryanair per rientrare a casa (in Puglia) durante le festività natalizie, come di consueto, ma dopo poco è giunta comunicazione della cancellazione degli stessi voli. Purtroppo senza giuste alternative: praticamente per raggiungere l’Italia in via aerea al momento gli unici scali diretti disponibili sembrano essere Roma e Milano, con conseguente difficoltà per chi, come me, vive lontano da queste città.. difficoltà soprattutto dovuta all’incertezza e al pericolo causate dalla corrente situazione sanitaria.
Poche sono le compagnie che offrono alternative, tra cui la locale Air Malta: ma a che prezzi!!! Provate a fare un giro sui vari siti internet delle compagnie (Ryanair, Alitalia, Air Malta, ecc.) e vi renderete subito conto che, pur trovando, a volte, voli disponibili a prezzi modici, non vi sono scali validi per raggiungere le destinazioni sperate.
Normalmente, in situazioni ordinarie intendo, un volo Malta-Bari andata e ritorno, bagagli inclusi, costa 100, massimo 150€; adesso è almeno al doppio della tariffa e comunque non diretto (sapete benissimo che scomodità causa tutto ciò, e per un volo di un’ora sola si rischia di raggiungere casa in non prima di un giorno pieno!!!).
So anche di una famiglia di colleghi italiani che sta rinunciando a rientrare in Toscana per le feste, mentre una collega croata rientrerà a casa con la famiglia via Vienna, dopodiché si dirigeranno in Croazia in macchina.
I prezzi via mare sembrano essere proibitivi anche loro, e per un paio di settimane di vacanza probabilmente non vale neanche la pena.
Va benissimo che si prendano giuste precauzioni per limitare i danni causati da situazioni a volte incontrollabili, ma qui pare si stia facendo speculazione ai danni di ignari cittadini che non hanno altra esigenza che passare le feste in famiglia, com’è naturale che sia…!
Non mi meraviglierei di ascoltare di una Malta affollata durante le prossime festività, poiché so per certo che molti stranieri stanno rinunciando a tornare a casa per le feste; ma al almeno per il momento non vorrei rinunciarci, non prima di aver vagliato tutte le soluzioni disponibili.
Ringrazio per l’attenzione e resto a disposizione per eventuali future necessità.
P.

Risposta:

Gentilissima P.,  molitissimi italiani a Malta ma anche migliaia di italiani nel mondo non potranno per dversi motivi, riabbracciare i propri cari in Italia. Questo sarà l’ennesimo  motivo per cui il 2020 si distinguerà tra i nostri ricordi, purtroppo per molti,  in negativo. Auguro e lei, a chi riesce a rientrare o a chi ci ha già rinunciato, un sereno Natale a nome di tutta la redazione del Corriere di Malta.

Related Posts

Prossimo Articolo

Partecipa alla discussione su questo articolo

totowinbet

Rubrica «L'avvocato risponde»

Le rubriche del Corriere

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.